Girare il mondo con poche lire

 Anche se qualcuno è riuscito a fare il giro del mondo senza spendere una lira, anche senza raggiungere questi estremi la rete ci dà la possibilità di programmare i nostri viaggi al meglio contenendo i costi.

Anche se siete superavventurosi, il viaggio va preparato e organizzato PRIMA DI PARTIRE, per ottimizzare i tempi, i costi, etc. Con il panorama socio-politico e sanitario di oggi, un giro nel sito del Ministero della sanità ci può aggiornare sulle vaccinazioni sanitarie necessarie, sulle malattie infettive e su altre cosette che è meglio non scoprire sul posto, mentre la banca dati di Viaggiare Sicuri ci può aggiornare sui pericoli politici, calamità, rischi, etc.

Sulla rete naturalmente è possibile contattare persone che sono già state nel luogo scelto per la nostra vacanza, molti di loro hanno creato siti o guide con svariate informazioni per fare un turismo diverso dalle solite mete. Visitate questi siti alla ricerca di ciò che vi può interessare :Loney Planet e Rough Guides sono due siti professionali (in Inglese) dove trovare info su tutto, Rec. Travel Library , How to See the World , Camillo Vicci Home Page sono siti realizzati da viaggiatori che raccontano le loro esperienze e danno consigli.

Come ci arriviamo là ? E' una domanda presente in tutti i viaggi, la scelta del mezzo di trasporto infatti è una cosa fondamentale. Se hai meno di 26 anni e vuoi viaggiare con poca spesa le possibilità sono veramente tante; il Centro Turistico Giovanile si occupa esclusivamente degli under 26, con promozioni, tariffe speciali etc. Per chi ama viaggiare in treno il famoso InterRail non tramonta mai, un solo biglietto per tutta l'Europa. Per chi volesse invece viaggiare in aereo consiglio di tornare alla mia pagina Viaggi on line e di consultare i vari link, oppure visitate il sito STA TRAVEL dove potrete acquistare un biglietto che vi permetterà di volare intorno al mondo per circa 2.000.000 £, unica regola viaggiare sempre nella stessa direzione ; Ovest o Est.

Per chi ama il viaggio FREE vi sono due possibilità : L'autostop, sito nel quale potete accordarvi per ottenere o dare un passaggio a qualcuno (nota: occorre associarsi e dare i propri dati, meglio sapere con chi si viaggia!) e in MOTO , naturalmente avere una guida o un itinerario fa sempre comodo, ed è questo che il sito vi propone.

Ultimo ostacolo: dove dormiamo? Alcune risposte a questo quesito si possono trovare nei siti Hostelling International e Hostels dedicati agli ostelli di tutto il mondo. Tanto per conoscenza, ma che non vi consiglio di seguire, sono i consigli del sito Sleeping in airports dove spiega come dormire negli aeroporti e Ospitalità Italiana che indica liste di persone italiane nel mondo che vi possono ospitare : bella idea ma i soci non sono controllati e non si può sapere dove si va a finire.

Un ultima interessante trovata per risparmiare sui costi aerei : l'affitto della vostra franchigia bagaglio. Esistono società come Air Courier Association e la IAATC che in cambio della vostra franchigia di bagaglio, cioè lo spazio riservato alla vostra valigia, vi rimborserà le spese del biglietto sino ad un max dell' 85%. Perchè lo fanno? Per ottimizzare i costi di trasporto dei documenti cartacei che sono notoriamente molto elevati. La cosa è ovviamente legale, con tutti i certificati riguardanti la merce che trasporterete ed utilizza le principali compagnie aeree come Quantas, British Airways, Lufthansa, etc. Da tentare solo se viaggiate con il solo bagaglio a mano o in due con una valigia.

Ciao e BUON VIAGGIO !

Contatore visite